Ufficio IAT   800545333

Eventi patrocinati o promossi dalla Città di Grottaglie. Per informazioni sull’inserimento o aggiornamenti contattare l’Ufficio Cultura.

Condividi con l’hashtag: #grottaglieturismo | Grottaglie Città d’arte, delle ceramiche e delle uve

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Il vino, la musica, la cucina e l’artigianato: arriva la rassegna dedicata agli “autoctoni” di Vino è Musica

luglio 29 2016 @17:00-luglio 30 2016 @23:00

Tutte le sfumature delle varietà autoctone: dal vino, alla musica, dalla cucina all’artigianato. “Vino è…Musica” settimana edizione si prepara anche quest’anno all’appuntamento con la rassegna più “nativa” del territorio. Si concentrerà tutto il 29 e il 30 luglio prossimi nel quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA), tra terrazze, botteghe artigiane, n’chiosce (classiche corti interne nel centro storico) antichi palazzi nobiliari e le vie della cittadina nota per la sua uva e per la secolare tradizione fittile.

In scena andranno più di 150 etichette di vini pugliesi espressione del lavoro di ben 42 cantine dalla Daunia al Salento. E il vino accompagnerà i visitatori dotati di sacca e cartina lungo un percorso di scoperte tra i rossi, i bianchi, i rosati di Puglia, lo street-food e le espressioni musicali più importanti del territorio: otto band che rappresentano il massimo della talentuosità regionale e che si sono fatti strada nel panorama delle etichette indipendenti mischiando le suggestioni mediterranee tipiche di questa terra con il rock, il pop, il jazz e la musica folk. Vincitori di premi internazionali come i Leitmotiv, astri nascenti della beat pop come Merifiore (è suo il Tell Me sigla di un noto programma Sky), e veri coctkail man (mischiano rap, rock, punk e hip-hop) del trio leccese-tarantino-milanese dei Selfbar, per citarne alcuni.

La Puglia si esprime al massimo in “Vino è…Musica” e lo fa anche con gli chef e i prodotti dell’eccellenza alimentare regionale. Il vino è il fil rouge, (ma anche bianco e rosato), che conduce estimatori, turisti, wine-lovers a contatto con produttori ed esperti: quelli di AIS, ONAV e Slowine che guideranno i laboratori del gusto (2 per ogni serata) sulle terrazze delle antiche botteghe artigiane, e quelli della cucina con cinque chef pronti a stupire con i loro menù street food in perfetto stile pugliese.

Si passa dalla “melanzana imam con gelato al pomodorino” dell’archi-chef Valentina De Palma (a cui è affidata anche la cena en plein air nel giardino ottocentesco di Casa Vestita), alla focaccia con farina di canapa con zuchine, ricotta e capocollo di Martina Franca di Franca Maselli, dalla pagnottella al nero di seppia con burger di salmone e patate, cipolla rossa in agrodolce all’aceto di lamponi e maionese vegetale al pomodoro e misticanza di verdure del barese Rocco Violante, alle foglie di ulivo del pastificio Centoni con crema di peperoni affumicati e formaggio dei poveri di Salvatore Amato o alle pizze gourmet del leccese Fernando Leo.

Spazio anche al Puglied Pork (puccia-panino con sfilacci di maiale affumicati e verdure) dell’Associazione culturale BBQ 4 all chapters Puglia e alla zona gluten free di Anna Donatelli.

L’appuntamento di “Vino è…musica” come ogni anno è anticipato dall’importante riconoscimento che la manifestazione da quattro anni assegna alle migliori produzioni enologiche pugliesi. Tra il 27 e il 28 luglio nel Relais delle Ceramiche gli esperti internazionali degusteranno infatti circa 120 etichette di vino partecipanti al Blind Tasting per le sette categorie di vitigni territoriali (Rossi da Primitivo, Nero di Troia, Negramaro e da vitigni minori; Rosati e Bianchi da vitigni autoctoni e Bianchi aromatici). Le migliori cantine saranno premiate il 29 luglio alle 18.30 nella cerimonia di apertura della rassegna che si svolgerà all’interno del Castello Episcopio di Grottaglie.

Un premio di grande prestigio che negli anni ha consolidato il suo valore e che quest’anno avrà come presidente di giuria tecnica Enzo Scivetti, , commissario regionale ONAV Puglia e uno tra i migliori assaggiatori internazionali di vino. Attesi dalla Francia Benoit Roumet, direttore del Bureau Interprofessionnel Vinsdu Centre Loire e dal Giappone la sommelier Juli Nakata. Con loro anche Gaia Muci (Slow Food Nerentum), Massimo Tripaldi (Enologo), Domenico Stanzione (AIS Taranto), Antonio Gelormini (Giornalista) e i tre coach della giuria popolare, Pino De Luca (Giornalista), Paolo Bargelloni (Wine Blogger), Rudy Lazzaro (Relatore AIS).

Dettagli

Inizio:
luglio 29 2016 @17:00
Fine:
luglio 30 2016 @23:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,
Sito web:
http://www.vinoemusica.it

Organizzatore

Associazione Intersezioni
Telefono:
3284273428
Email:
info@vinoemusica.it
Sito web:
http://www.vinoemusica.it/

Luogo

Quartiere delle Ceramiche
via Crispi
Grottaglie, Taranto 74023 Italia
+ Google Maps

Sei l’organizzatore di questo evento? Vuoi inserire maggiori dettagli? Contatta l’Ufficio Cultura e Turismo.