Ufficio IAT   800545333

Il castello episcopio e la torre maestra

A ridosso del Quartiere delle Ceramiche è stato per secoli il simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini. La torre maestra è alta 28 metri.

Il castello episcopio e la torre maestra

A ridosso del Quartiere delle Ceramiche è stato per secoli il simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini. La torre maestra è alta 28 metri.

Il castello episcopio e la torre maestra

A ridosso del Quartiere delle Ceramiche è stato per secoli il simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini. La torre maestra è alta 28 metri.

Il castello episcopio e la torre maestra

A ridosso del Quartiere delle Ceramiche è stato per secoli il simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini. La torre maestra è alta 28 metri.

Il castello episcopio e la torre maestra

A ridosso del Quartiere delle Ceramiche è stato per secoli il simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini. La torre maestra è alta 28 metri.

Il castello episcopio e la torre maestra

A ridosso del Quartiere delle Ceramiche è stato per secoli il simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini. La torre maestra è alta 28 metri.

P N

Il castello episcopio e la torre maestra

Ubicato a ridosso del celebre Quartiere delle ceramiche, nella parte più antica del borgo, il castello di Grottaglie fu per secoli simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini.

Tuttora incerta la sua stratificazione storica. Resta tuttavia plausibile l’esistenza già ai primi del XV secolo dalla torre maestra interna, della cinta muraria fortificata, delle due torri di cortina e dalle sale del primo piano destinate a dimora dell’arcivescovo.

Oggi il castello risulta caratterizzato dalla presenza dell’antica torre interna (oltre 28 metri) articolata su quattro piani indipendenti tra loro e dal fabbricato principale, dove aveva sede l’episcopio, con loggiato interno. 

Nell’ala sud-est, all’interno degli ambienti anticamente utilizzati come stalle, ha oggi sede  un importante Museo della Ceramica: al suo interno numerosi manufatti ceramici di uso domestico ed ornamentale rappresentativi della tradizione figulina locale.

Nelle sale del castello si svolgono ogni anno due importanti rassegne: la Mostra della Ceramica (agosto-settembre) e la Mostra del Presepe (dicembre-gennaio), con numerose opere rappresentative dell’artigianato figulino grottagliese e della sua antichissima storia.

Oltre alle sale superiori del castello, visitabili in occasione delle esposizioni annuali, meritano inoltre una visita i due giardini dell’antico edificio medievale, il giardino mediterraneo ed il giardino Giacomo d’Atri.

 

Indirizzo: Largo Maria Immacolata – 74023
Telefono: (+39)800545333
Sito web: www.museogrottaglie.it
E-mail: info.grottaglie@viaggiareinpuglia.it – sportelloturistico@comune.grottaglie.ta.it

Orari estivi
Luglio- Agosto: 10,00-13,00/ 17,00-21,00;
Settembre: 10,00-14,00/ 17,00- 20,00
Open Days: Luglio, Agosto, Settembre, tutti i sabati apertura prolungata fino alle 23,00Ingresso gratuito

Dove si trova

Fonti: A cura della redazione e del Comune di Grottaglie – Assessorato Turismo, itinerari culturali, arredo urbano e marketing della ceramica artistica e artigianale. 11/10/2012 

Alberghi e B&B

Alberghi e B&B

Resta a dormire nella città delle ceramiche. Scegli un b&b tra gli stretti vicoli e le strade che narrano la storia di Grottaglie.

Cerca una stanza

Il Quartiere delle ceramiche

Il Quartiere delle ceramiche

Uno scenario unico al mondo: nel fossato di un castello del 1400, da centinaia di anni, artigiani ceramisti plasmano e decorano l'argilla.

LEGGI

Il Museo della Ceramica

Il Museo della Ceramica

Ospitato presso il Castello Episcopio e' il più importante museo pugliese sul tema dell'arte delle ceramiche e rappresenta il connubio tra quest'antichissima arte e la cittadina jonica.

LEGGI